Il responsabile dell’odore sgradevole delle nostre ascelle è un enzima chiamato “Bo”.

Il responsabile dell’odore sgradevole delle nostre ascelle è un enzima chiamato “Bo”.

Da IlGiornale.it

Lo hanno scoperto i ricercatori dell’Università di York. La loro ricerca accurata è stata pubblicata in questi giorni sulla rivista “Scientific Report”. L’acronimo dell’enzima Bo sta per “Boby Odour”. Indica l’odore sgradevole che le ghiandole sudoripare delle nostre ascelle sono in grado di produrre ed emanare. L’enzima Bo sopravvive a lungo sotto le nostre ascelle. Ha la capacità di trasformare una molecola senza un odore particolare in un composto dall’odore sgradevole.

Già in passato i ricercatori avevano individuato un gruppo di batteri facenti parte del microbiota naturale della nostra pelle. Questi batteri sono in grado di produrre dei composti organici, chiamati tioalcoli. Quest’ultimi sono costituiti prevalentemente da zolfo e sono i responsabili della famigerata puzza.

Nel nuovo studio i ricercatori di York hanno individuato nello Staphylococcus hominis uno dei principali microbi responsabili dell’odore del corpo. Ha una lunga sopravvivenza e grazie all’enzima Bo sprigiona un composto inodore codficato dai ricercatori come “Cys-Gly-3M3SH”. Una volta che viene rilasciato attraverso il sudore, questo composto è capace di mutare in un sottoprodotto di tipo tioacolico. È proprio quest’ultimo che scatena l’odore pungente e acido delle ascelle.

In futuro, grazie alla scoperta dell’enzima Bo, sarà possibile capire come funziona l’odore corporeo. Ciò permetterà di sviluppare degli inibitori mirati ed efficaci. L’obiettivo principale sarà bloccare la produzione dell’enzima Bo senza apportare alcuna modifica o intervento al microbiota naturale della pelle.

Al fine di contrastare l’odore sgradevole di sudore, gli esperti sostengono che il primo e più importante rimedio è osservare un’igiene personale corretta. Consigliano di indossare vestiti di cotone e fibre naturali. Le fibre sintetiche invece contribuiscono a farci sudare di più. Inoltre in caso di sudorazione ascellare particolarmente acre ed abbondante, il rimedio più indicato è l’utilizzo di deodoranti antitraspiranti. Essi vanno applicati immediatamente dopo la normale detersione. A tale scopo, i deodoranti più adatti sono quelli che contengono cloruro di alluminio. Se necessario occorre lavare le ascelle con acqua e un sapone delicato più volte al giorno. Lavarsi è soprattutto d’obbligo dopo una qualsiasi attività sportiva.

Quando la sudorazione delle ascelle si fa particolarmente abbondante, un eccellente rimedio è quello di indossare gli assorbenti per ascelle. Non sono altro che dei veri e propri assorbenti che si applicano con estrema facilità alle maglie. Naturalmente la parte assorbente va rivolta verso l’ascella. Questi strumenti salva-sudore sono facilmente reperibili in farmacia e nei supermercati.

CATEGORIES
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )