Manovra economica, 230 euro in più in busta paga per i dipendenti

Manovra economica, 230 euro in più in busta paga per i dipendenti

Loading...

Si comincerà nel 2020 con circa 230 euro in più in busta paga e dal 2021 la somma arriverà a 500. Si tratta di un importo concesso ai lavoratori dipendenti con reddito annuo inferiore a 26mila euro grazie al taglio del cuneo fiscale. Lo ha spiegato il viceministro all’Economia Antonio Misani: “Ridurre le tasse sul lavoro dipendente è l’obiettivo del governo. Il taglio porterà più soldi al lavoratore dipendente. Se lo estendiamo alla platea di chi beneficia degli 80 euro, avranno 500 euro in più l’ anno”.

Il governo potrebbe concentrare il vantaggio fiscale in una sola mensilità in busta, quella di luglio, così da coprire gli oneri da un lato e dall’altro offrire ai lavoratori in un solo colpo 1.190 euro da spendere per le vacanze, visto che pure gli 80 euro di Renzi verrebbero trasformati in credito d’imposta (960 euro il bonus su base annua, che si sommerebbe ai 230 di taglio del cuneo).

Nessun vantaggio invece per i lavoratori autonomi. L’aliquota forfettaria del 15% resterà solo per chi non va oltre l’attuale soglia di 65mila euro.

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )